Provincia Forlì Cesena►: una vasta raccolta di itinerari per le tue vacanze offerte dai nostri operatori turistici. Siti archeologici, natura, musei, borghi, monumenti, Hotel, Bed and Breakfast, Ristoranti, Agriturismi, Tipicità e tanto altro.

Turismo Provincia Ancona Provincia Ancona Turismo Provincia Pesaro Urbino Provincia Pesaro U. Turismo Provincia Macerata Provincia Macerata Turismo Provincia Fermo Provincia Fermo Turismo Provincia Ascoli Piceno Provincia Ascoli P. Turismo Provincia Teramo Provincia Teramo Turismo Provincia Taranto Provincia Taranto Turismo Provincia Lecce Provincia Lecce

Da Visitare: Arte, Storia, Cultura nella Provincia di Forlì Cesena

Le mura a forma di scorpione di Cesena

I musei di Forlì

Le acque di Bagno di Romagna

Tracce romane a Borghi

La città natale dell’ Artusi: Forlimpopoli

Ville dei Goti a Galeata

Longiano,dove passava la linea gotica

Mercato Saraceno e l’antico mulino

Montiano,un balcone su pianura e mare

Le mura a forma di scorpione di Cesena

Mura di Cesena

 

Il centro storico di Cesena è ancora racchiuso dentro l’originale cinta muraria trecentesca,con la caratteristica forma di scorpione. La visita alla cittadina può partire dalla Biblioteca Malatestiana del 1452 ,la prima Biblioteca comunale d’Italia ,con l’interessantissima Sala Lignea dove sono conservati trecentoquaranta antichi manoscritti, tra i quali alcuni dalle raffinate miniature. Dello stesso periodo è l’attiguo Chiostro di San Francesco, con capitelli adornati dai simboli araldici del signore di Cesena. Sulla vicina piazza del Popolo, con la seicentesca fontana Masini, si affaccia il Palazzo comunale iniziato nel 1359 dal cardinale di Albornoz e modificato nel corso dei secoli. Costruzione possente, ingentilita dalla loggetta veneziana e dal torrione cinquecentesco, ospita il Museo di scienze naturali. Salendo la scalinata che costeggia il palazzo comunale si arriva alla rocca malatestiana ,una delle più belle e imponenti della Romagna. Situata in cima al monte Sterlino,domina la vallata e tutto il territorio circostante e, all’interno dei torrioni, accoglie il museo di storia dell’agricoltura. Nella vicina frazione di Lizzano è possibile infine visitare villa Silvia,residenza estiva di Giosuè Carducci. Circondata da un bel parco, da cui si gode una piacevole visita sulla città, conserva oggetti ,libri e altre cose care al poeta, che qui passò gli ultimi anni della sua vita.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

I musei di Forlì

I musei di Forlì

 

L’ affascinante e irregolare centro storico di Forlì,con i corsi che si irraggiano dalla centrale piazza Saffi per allargarsi in grandi vie di comunicazione e collegamento, è un prezioso scrigno contenente numerosi musei, dedicati ai temi più disparati. Il museo civico archeologico conserva reperti preistorici tra i più antichi d’Europa,come la monumentale stele di San Varano(VII-VI secolo a.C.),elmi,pettorali, vasellame,ceramiche,monete e altri oggetti di epoca etrusca,celtica e romana. Nello stesso edificio hanno sede la Pinacoteca civica,con opere di artisti forlivesi e di Antonio Canova ,Guido Cagnacci e Guercino, e il Museo etnografico romagnolo, dove sono stati ricostruiti l’osteria, la cantina, gli ambienti domestici e le botteghe artigiane di ciabattino, cappellaio sarto,stampatore, vasaio, liutaio,fabbro, e orafo. Quattromila esemplari dell’avifauna italiana sono esposti nel Museo ornitologico, mentre il Museo del Risorgimento, ospitato in uno dei palazzi più prestigiosi della città, già residenza dei conti Gaddi, conserva materiali che vanno dal periodo napoleonico fino alla seconda guerra mondiale. Da non dimenticare la casa-museo Villa Saffi, un antico convento dei Gesuiti, dove per lungo tempo ha vissuto il patriota risorgimentale Aurelio Saffi,e il museo Ercole Baldini, che raccoglie cimeli, fotografie, coppe, trofei e medaglie di Ercole Baldini , campione del ciclismo italiano. Dopo una sosta nella centrale piazza Saffi, un’ interessante sintesi della storia culturale della città,vale la pena visitare la basilica di San Mercuriale, con lo svettante campanile a base quadrata in stile lombardo, alto quasi settantasei metri.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

Le acque di Bagno di Romagna

Bagno di Romagna

 

Mentre i grandi si ritemprano nelle acque termali di questo accogliente borgo medioevale, i bambini si addentrano nel bosco dell’ Armina di Bagno di Romagna Terme. È il regno magico di gnomo Mentino da visitare- da soli,insieme ai genitori o accompagnati dagli autori del bel libro di favole ho incontrato gli gnomi-percorrendo il suggestivo sentiero degli Gnomi: un simpatico itinerario tra natura e fantasia dedicato a questi piccoli abitanti della foresta. Il sentiero è lungo poco più di due chilometri, è percorribile da tutti in circa un’ora ed è attrezzato con ponticelli,cartelli con disegni e brani tratti dalle favole,sculture in pietra,sagome di animali e casette in legno. Lungo il cammino i bimbi più attenti trovano piccoli segni del passaggio degli gnomi e possono tentare di toccare la luna aiutati dalle indicazioni del piccolo ma vivace gnomo Mentino. È nella radura degli gnomi, dove sono state costruite la scuola, il castello del Gran Consiglio e la biblioteca degli gnomi,grandi e piccini possono riprendere fiato sulle panche in legno, prima di riscendere alla fonte dalla quale parte il sentiero. Una simpatica occasione per ridare voce alla fantasia e spegnere la televisione. La sera del 5 Gennaio,vigilia dell’Epifania, nelle vie e piazze di Bagno di Romagna e della vicina località di San Pietro in Bagno risuonano i canti della tradizione e gli stornelli satirici sulla vita del paese intonati dalle pasquelle, gruppi in costume e in maschera accompagnati da orchestrine. Fino a tarda notte le pasquelle si esibiscono nelle strade e nei locali pubblici chiedendo offerte, devolute spesso in beneficenza.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

Tracce romane a Borghi

Borghi

 

Sul crinale che separa i fiumi Uso e Rubicone,affacciato verso l’azzurro del mare Adriatico e il verde delle colline, si incontra questo piacevole borgo medioevale con una suggestiva rocca,i resti della perduta chiesa di San Giovanni Battista e le tracce dell’omonima pieve bizantina. Nell’area archeologica, recentemente aperta al pubblico, si riconoscono l’abside e l’altare del XV secolo appartenuti alla chiesa, al cui interno emergono quattro ossari. All’ esterno della parete sud sono evidenti le tracce di un impianto per produrre calce,utilizzato nei numerosi cantieri che si sono succeduti dal Medioevo in poi. Oggetti vari,grani di rosario e medagliette votive venuti alla luce durante gli scavi,insieme a manufatti dell’età del Bronzo e del Ferro trovati nel sito di Ripa Calbana,a reperti ritrovati nei dintorni del castello e a lapidi e iscrizioni romane,sono esposti nel Museo Renzi di San Giovanni in Galilea, con sede nell’omonimo castello malatestiano. Agli inizi di maggio Borghi ospita la Sagra del Bustrengh, un dolce salato di origine remota prevalentemente nelle vallate Rubicone e Uso, con ricette differenti da paese a paese,e salvato dall’oblio da una vecchia massaia borghigiana.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

La città natale dell’ Artusi: Forlimpopoli

Forlimpopoli

 

È la città natale di Pellegrino Artusi, autore della Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, manuale di cucina conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. La visita non può che iniziare da casa Artusi,il centro di cultura gastronomica dedicato alla cucina domestica che ha sede nel complesso monumentale della chiesa dei Servi,in pieno centro di Forlimpopoli. Oltre a una fornita biblioteca e a una scuola di cucina aperta anche ai dilettanti, casa Artusi promuove mostre e prove sul campo delle ricette descritte nella celebre guida, proposte dall’elegante ristorante e dalla più informale osteria. Nella cantina sono in vendita oltre duecento etichette di vini emiliani e romagnoli. E dopo aver nutrito il corpo si può passare allo spirito. Nella rocca quattrocentesca si visitano il Museo Archeologico Civico,con reperti provenienti dagli scavi della zona, e l’ottocentesco teatro comunale. Numerosi anche gli edifici da vedere nel centro storico, tra i quali spiccano la chiesa intitolata a San Rufillo,la Madonna del Popolo e la seicentesca chiesa del Carmine. A fine giugno Forlimpopoli ospita la festa Artusiana: nove serate di proposte gastronomiche, degustazioni di prodotti tipici e golosità.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

Ville dei Goti a Galeata

Galeata

 

Galeata ha origine nell’insediamento,di probabili origini umbre e divenuto poi municipio romano ,di Mevanìola o piccola Mevania. Gli scavi effettuati hanno riportato alla luce alcune strutture caratteristiche dell’antico impianto cittadino: l’edificio termale, l’ipotetica area del foro, il piccolo tearo e la cisterna. Più recente,ma altrettanto importante, è la villa di Teodorico, probabile palazzo da caccia dei re goti, dove le ricerche hanno rivelato un elegante quartiere termale, parte di una ricca residenza signorile databile tra la fine del V e l’inizio del VI secolo d.C. Nello stesso periodo Sant’Ellero eremita si ritirò a vita ascetica in questa zona e fondò un’abbazia, che per alcuni secoli esercitò un forte potere spirituale e politico su gran parte dell’area appenninica romagnola. Della chiesa antica rimangono alcune vestigia,come la facciata con un bel portale romanico e la cripta bizantina, dove si trova il sarcofago di Sant’ Ellero, odierna meta di pellegrinaggi. La vicina frazione di Pianetto è un affascinante borgo dalle case in sasso, dominato dall’imponente rocca medioevale e immerso nella quiete e nel silenzio. Qui si ammirano la pieve di Santa Maria dei Miracoli,eretta nel 1497 come ex voto, che conserva uno splendido chiostro, e il convento rinascimentale dei Frati Minori. Dal 1802 a Galeata si festeggia, alla fine di novembre, la fiera di Sant’Andrea dedicata alla valorizzazione di due dei prodotti tipici del territorio: il vino novello e il tortello alla lastra.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

Longiano,dove passava la linea gotica

Longiano

 

Longiano, roccaforte contro le invasioni barbariche già nell’anno Mille, si trova in una bella posizione panoramica e strategica, che ne ha fatto uno dei capisaldi della linea Gotica. A quei tempi risale il rifugio bellico sotterraneo: un cunicolo, ancora oggi visitabile, che parte da via Santa Chiara ed esce prima della porta del Ponte. ,sul lato opposto della collina. Nel centro storico si incontra il castello malatestiano, preceduto da una doppia cinta muraria che avvolge l’affascinante cittadina medioevale,che conserva l’impianto originario due - trecentesco, modificato da interventi cinquecenteschi e da restauri ottocenteschi. Nella corte campeggia la Torre Civica, mentre le gentili forme di una vasca veneziana del Cinquecento testimoniano la breve dominazione della Serenissima. All’ interno del maniero è ospitata la Fondazione Tito Balestra, che conserva la collezione di opere d’arte moderne e contemporanee appartenuta al poeta longianese. Tra le altre mete d’interesse il santuario del Santissimo Crocifisso con l’attiguo convento dei Frati Minori Conventuali, l’originale Museo Italiano della ghisa,che conta oltre trecento elementi dell’antico arredo urbano in ghisa(lampioni,mensole, colonne, fontane,panchine, ringhiere, colonnine, lanterne….) provenienti da diverse città italiane, e il Museo del territorio.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

Mercato Saraceno e l’antico mulino

Mercato Saraceno

 

Le pale dell’antico mulino ad acqua che girano in piazzetta Montalti ricordano che questo antico luogo di mercato,disposto su tre terrazzi alluvionali sopra il fiume Savio,fu il primo centro della zona ad avere la corrente elettrica. Il nome Saraceno non rimanda a sanguinose scorribande dei pirati ma al fatto che nel 1233 il luogo risulta proprietà di Saraceno, figlio di Alberico degli Onesti,signore ravennate. Cuore della cittadina è piazza Mazzini,sulla quale domina la chiesa di Santa Maria Nuova, dove sono conservate due pregevoli opere del pittore cesenate Cristoforo Serra. Attraversato il fiume,si ammira l’oratorio cinquecentesco della Madonna del Ponte Vecchio, circondato da antiche case ,situate proprio di fronte al pilone superstite del Ponte Vecchio sul Savio,distrutto dai bombardamenti nel 1944. Da vedere anche palazzo Dolcini, dall’aspetto sobriamente liberty,sede di attività culturali,e, prendendo la strada verso la val Borello,la pieve dei Santi Cosma e Damiano, tipico esempio di chiesa altomedioevale,e la splendida pieve di Montesorbo,di origini tardo bizantine. Percorrendo il ponte nuovo sul Saviosi raggiunge la frazione di Paderno,pittoresca località immersa in un paesaggio boscoso che fu residenza dei Mussolini,in particolare di Arnaldo,fratello del Duce,sepolto nell’annesso cimitero monumentale. Tutto da scoprire,anche il vicino borgo di Linaro,circondato dai sentieri del Tasso,una rete di percorsi attraverso la storia,la natura e le leggende. Agli inizi di settembre nel centro storico viene allestito un mercato medioevale che annuncia la rievocazione storica del Palio Saraceno,torneo cavalleresco tra i rappresentanti dei vari rioni. Per tutto il fine settimana sono organizzati cortei in costume d’epoca,gare di abilità tra sbandieratori,menu con ricette medioevali e finti combattimenti.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

Montiano,un balcone su pianura e mare

Montiano

 

Montiano, un antico paese di origine romana affacciato sulla pianura e sul mare,fu particolarmente apprezzato da Giacomo Malatesta, che amava inviare i frutti migliori delle sue coltivazioni locali(in particolare i vini) sulle mense nobili di tutta Italia. È di quel periodo d’oro la costruzione della splendida Rocca malatestiana, nata sui ruderi di precedenti fortificazioni ù,di forma quadrilatera e completa delle mura di difesa perimetrali, la cui posizione spiega l’importanza strategica del paese. Con una passeggiata lungo i sentieri del vicino parco delle Rimembranze si raggiunge la cima del colle, da dove si gode un suggestivo panorama sulla zona. Gironzolando per le vie del centro storico si incontra la chiesa di Sant’agata,dove si conserva un crocifisso della seconda metà del Cinquecento che la tradizione vuole fonte di grazie e miracoli,e l’ex chiesa del Crocifisso,oggi centro culturale,con una dolcissima Annunciazione,capolavoro di Giovanni Francesco Nagli, detto il Centino, artista operante a Rimini nel Seicento.


mappa hotel - agriturismi - ristoranti della provincia di Forlì Cesena elenco informazioni turistiche della Provincia di Forlì Cesena

 

Hotel,Agriturismi,Bed and Breakfast, Ristoranti,Pizzerie nela Provincia di Forlì Cesena

Ricerca la struttura turistica più idonea alle tue vacanze.

Agriturismi in provincia di Forlì Cesena Tot: (12)   Aziende Agricole in provincia di Forlì Cesena Tot: (2)   Bed and Breakfast in provincia di Forlì Cesena Tot: (5)   Hotel in provincia di Forlì Cesena Tot: (13)   Pizzerie in provincia di Forlì Cesena Tot: (1)   Prodotti Tipici in provincia di Forlì Cesena Tot: (3)   Ristoranti in provincia di Forlì Cesena Tot: (9)   Salute e Bellezza in provincia di Forlì Cesena Tot: (1)  

Ricerca la categoria più idonea alle tue vacanze.

Agriturismi Bagno di Romagna Tot: (1)   Agriturismi Borghi Tot: (1)   Agriturismi Cesena Tot: (1)   Agriturismi Premilcuore Tot: (1)   Agriturismi Santa Sofia Tot: (1)   Agriturismi Sarsina Tot: (1)   Agriturismi Savignano sul Rubicone Tot: (1)   Agriturismi Verghereto Tot: (1)   Aziende Agricole Verghereto Tot: (2)   Bed and Breakfast Cesena Tot: (1)   Bed and Breakfast Forli Tot: (1)   Bed and Breakfast Predappio Tot: (1)   Bed and Breakfast Roncofreddo Tot: (1)   Bed and Breakfast Sarsina Tot: (1)   Hotel Bertinoro Tot: (2)   Hotel Cesenatico Tot: (4)   Hotel Verghereto Tot: (1)   Pizzerie Savignano sul Rubicone Tot: (1)   Prodotti Tipici Bertinoro Tot: (1)   Prodotti Tipici Verghereto Tot: (2)   Ristoranti Cesena Tot: (1)   Ristoranti Gambettola Tot: (1)   Ristoranti Mercato Saraceno Tot: (1)   Ristoranti Santa Sofia Tot: (1)   Ristoranti Sarsina Tot: (1)   Ristoranti Savignano sul Rubicone Tot: (1)   Ristoranti Verghereto Tot: (1)